Intervista a Valentina Abbate di BIANCAD’OTTOBRE - Abiti da Sposa Non Convenzionali

Care Sposine, oggi torno a parlarvi di uno dei momenti più attesi dell'organizzazione del  matrimonio: la scelta dell'abito da sposa.
E' fondamentale che scegliate quello più adatto a voi:  in linea con la vostra personalità, con il mood scelto per il vostro matrimonio e "last but not least"  che valorizzi la vostra fisicità.
Per questo ho deciso di ospitare in questo Wedding Blog Valentina Abbate di BIANCAD’OTTOBRE, un Bridal Unconventional Atelier che reputo davvero interessante!
Un atelier di abiti da sposa non convenzionale, che crea abiti di qualità a prezzi contenuti ed eco-sostenibili.
Parliamo di abiti componibili che sarete voi a scegliere come poterli abbinare e che potrete riutiliizzare nel tempo.
abiti da sposa non convenzionali
Designer@l_abbatina/Ph @riccardo_lancia/Model@gkastruum/Mua @elisadelfini_mua
-Ciao Valentina, presentati alle nostre Sposine ; 
Sono Valentina, madre di 3 figli. 2 maschi ed una bambina di nome Bianca.
Lavoro nel mondo degli accessori e della moda come designer dal 2011.
Spesso mi chiedono quando trovo il tempo di lavorare alle collezioni… 
Dormo poco, molto poco e creo costantemente. 

-Quando nasce il tuo brand “BIANCAD’OTTOBRE” e con quale concept ? 
BIANCAD’OTTOBRE nasce lo scorso 2019. Il nome prende vita dalla mia terza figlia, Bianca appunto, nata ad Ottobre. E’ a lei che dedico il mio lavoro nell’universo sposaIl marchio nasce con l’intento di creare un qualcosa di unico nell’universo sposa.
E sopratutto legare l’eco-sostenibilità al mio progetto. 

-Il tuo è certamente un atelier di abiti da sposa “unconventional”. Perché?Che tipo di abiti proponi? 
Il nome stesso presente nel marchio, rimanda al concetto “unconventional”.
Gli abiti sono componibili, nel senso che è la stessa sposa a scegliere quale sopra indossare con il sotto. Sono capi pensati per essere riutilizzati nel tempo, anche dopo la cerimonia. Per questo non avremo mai con BIANCAD’OTTOBRE, abiti che sostano decenni negli armadi. 
sposa non convenzionale
Designer@l_abbatina/Ph/@riccardo_lancia/Mua/@elisadelfini_mua
-Parliamo di abiti made in italy, unici e sartoriali ed al contempo low cost: com’è possibile? 
Ogni abito è cucito sartorialmente nel mio paese di origine. Una squadra tutta al femminile da vita ai disegni con dedizione e tanta pazienza. Ho avviato questo progetto con l’intento di rendere accessibili a tutte le spose i miei abiti. Non ho alcun interesse nello speculare forsennatamente nel giorno più importante della vita di una donna. Per questo ho cercato di creare il giusto compromesso. Gli abiti BIANCAD’OTTOBRE non superano i 1000 euro. 

-Cosa consigli alle future spose che leggono questo blog? 
Cercate l’abito che vi renda felici. Ma fatelo con consapevolezza. Pensate a quanto possa essere romantico indossare più e più volte il capo con cui avete scelto di dire SI LO VOGLIO
abiti da sposa non convenzionali
Designer@l_abbatina/Ph@riccardo_lancia/Model@gkastruum/Mua@elisadelfini_mua
Un'atelier che reputo davvero innovativo: qualità ed unicità ad un prezzo davvero competitivo. Abiti intercambiabili, eco-sostenibili e personalizzabili, che potrete indossare nuovamente una volta che le vostre nozze saranno terminate. 
Per spose estrose, che vogliono dare un tocco di personalità al proprio bridal look, con un ottimo rapporto qualità/prezzo!
Se le parole di Valentina e la sua attività, BIANCAD’OTTOBRE, hanno suscitato il vostro interesse, vi invito a contattarla direttamente visitando il suo sito web: biancadottobre.com  e/o tramite i suoi canali social: IG @biancadottobre FB: biancadottobre.